05/18/2022
conclusa con risposta

https://www.mag24.es/2022/05/17/profughi-e-clandestini-migliaia-di-posti-di-lavoro-alla-faccia-dei-disoccupati-italiani-lamorgese-e-orlando-firmano-laccordo-con-imprese-e-sindacati-compiacenti/

Migliaia di posti di lavoro per gli immigrati..senza poi contare che i soldi spesi per gli ucraini, ma per gli italiani che resta?

  • Hate speech
  • Migranti
  • Ucraina
Greta92

La nostra risposta

Ciao Greta,

le politiche di inserimento nel mondo del lavoro di rifugiati, richiedenti asilo e migranti sono indispensabili per favorire l'inclusione sociale e prevenire fenomeni di marginalità che aumentano disuguaglianze, favoriscono l'irregolarità sul territorio e la diffusione della criminalità. Abbiamo approfondito questo argomento in questo articolo, mentre ci siamo occupati dello sfruttamento dei lavoratori stranieri qui.

Inoltre, protocolli di intesa come quello che ci hai segnalato, possono aiutare alla formazione e alla professionalizzazione di una forza lavoro specializzata che aiuta alla crescita dell'intero tessuto economico del Paese.

Nel settore delle costruzioni la manodopera straniera rappresenta circa il 17% degli occupati. Il resto è rappresentato da lavoratori italiani.