05/24/2022
conclusa con risposta

Buongiorno, volevo chiedere se è vero quello che mi è capitato di leggere, cioè che un terzo di tutti i contagi da Covid è stato causato dai migranti.

  • Covid-19
  • Hate speech
  • Migranti
Gianna

La nostra risposta

Ciao Gianna,

I migranti sono sempre stati sottoposti a regimi piuttosto rigorosi di screening sanitario all'arrivo, talvolta anche con l'uso di strutture come le navi quarantena.

Da un'indagine dell’istituto nazionale per la promozione della salute delle popolazioni migranti e per il contrasto delle malattie della povertà (Inmp), relativa al periodo tra l'11 maggio e il 12 giugno del 2020 (nel pieno del primo lockdown), risulta infatti che il numero di contagi tra i migranti ospitati nei centri di accoglienza è stato solo appena superiore rispetto a quello della popolazione generale. Parliamo di 400,68 casi ogni 100mila persone, mentre tra gli italiani era di 396,21. 

Se vuoi approfondire la questione della gestione del virus nei centri di accoglienza, puoi leggere il nostro articolo:

I discorsi d'odio verso migranti e stranieri durante la pandemia