05/24/2022
conclusa con risposta

Non mi sembra molto democratico che i medici italiani non vaccinati non hanno più potuto lavorare e ora sono sostituiti da medici ucraini comunque non vaccinati. Cos'è, se loro non si vaccinano va bene comunque, solo perché sono ucraini?

  • Hate speech
  • Ucraina
Carolina

La nostra risposta

Buon pomeriggio Carolina,

i medici di nazionalità ucraina godono come tutti i loro connazionali dello status di rifugiati, pertanto devono rispettare la legge italiana in relazione all'obbligo vaccinale per chi esercita le professioni sanitarie, attivo fino al 31 dicembre 2022.

L'obbligatorietà vaccinale è stata evidenziata anche dal sottosegretario alla salute Andrea Costa in un'intervista al Corriere del Veneto lo scorso 27 marzo.